Bitcoin: come posso fare o ricevere pagamenti con questa criptovaluta?

bitcoin-oggi-news-criptovaluta-market-trading-finanza-moneta-mercato-5

Bitcoin: come posso fare o ricevere pagamenti con questa criptovaluta?

Fare o ricevere pagamenti bitcoin è un’operazione molto semplice, a patto di avere chiaro in mente come si fanno. Diciamo che è un’operazione semplice ma non banale.

Nell’articolo sui migliori wallet bitcoin, abbiamo spiegato come i portafogli bitcoin possono essere cartacei, software o hardware. Per chi non ha mai fatto o ricevuto un pagamento, conviene iniziare dal wallet software. Una volta che si ha chiaro in mente il meccanismo, si può sempre optare per lasciare i propri fondi su un indirizzo corrispondente a un wallet cartaceo, o optare per la comodità di un wallet hardware.

Quando installiamo un wallet software, ci verrà richiesto di fare il backup: nella pratica ci viene mostrata una frase di 12 parole, chiamata frase di recupero o seed phrase (nello screenshot è stata coperta). Questa frase dobbiamo copiarla e salvarla in un luogo sicuro. In caso si rompa lo smartphone o il PC su cui abbiamo il wallet, potremo scaricare l’applicazione su un altro dispositivo, e inserendo la frase di recupero, avremo di nuovo accesso ai nostri fondi. E’ utile anche nel caso che dobbiamo disinstallare l’applicazione portafoglio per mandare il computer in assistenza, o perché c’è il rischio che finisca in mani non sicure. Per essere sicuri che l’abbiamo annotata bene, ci chiederà subito dopo di reinserirla. Fatta anche questa operazione, saremo pronti a ricevere il nostro primo pagamento in bitcoin.


bitcoin wallet frase di recupero

Per ricevere un pagamento basta cliccare su “Ricevi”: il wallet genererà un indirizzo pubblico. E’ quello che dobbiamo comunicare a chi ci deve fare il pagamento. Un indirizzo pubblico è grosso modo simile ad un IBAN, chiunque lo ottiene può utilizzarlo solo per inviarci pagamenti ma non per disporre del nostro denaro. Si tratta di una stringa di numeri e lettere come si vede nella foto: se la persona che deve farci il pagamento è lontana da noi, possiamo inviargli questo codice attraverso una mail, o attraverso sistemi di messaggistica tipo whatsapp. In generale, per proteggere la nostra privacy, è meglio utilizzare sistemi di messaggistica protetti come Telegram o Signal, o crittografare la mail con cui lo mandiamo, o copiare l’indirizzo su un file word che poi crittograferemo, eccetera.

wallet bitcoin ricevi pagamento

 

La persona che riceve il nostro indirizzo pubblico deve andare sul proprio wallet, cliccare su “Invia” e incollare l’indirizzo che gli abbiamo inviato via mail o messaggio.

Se la persona che deve farci il pagamento è vicina a noi, basta che, dalla schermata “Invia” del suo wallet, clicchi sul simbolo del mirino: in questo modo si avvierà la funzione di scansione dei QR Code. Attraverso la telecamera del suo smartphone potrà inquadrare il QR Code visualizzato dal nostro wallet, ed in questo modo acquisirà il nostro indirizzo pubblico.


bitcoin-oggi-news-criptovaluta-market-trading-finanza-moneta-mercato-6.jpg
Una volta acquisito, gli basterà inserire la cifra che deve mandarci, e confermare il pagamento. La cifra da inviare può essere inserita in bit (ogni bitcoin è diviso in 1 Milione di Bit, quindi 1000 bit sono un millesimo di bitcoin), o direttamente l’equivalente in €, se il wallet lo permette. In questo secondo caso il wallet trasformerà in automatico l’importo da € a bitcoin, in base alla quotazione del momento.

Il wallet che effettua il pagamento mostrerà una schermata di riepilogo con:

1) indirizzo del destinatario

2) importo in bit ed in €

3) fee (ossia il costo della transazione, calcolato dal wallet), che varia in base al traffico sulla rete bitcoin

4) tasto per confermare definitivamente l’operazione

Su come decidere la fee, ossia il costo della transazione, dedicheremo un articolo apposito: per i primi pagamenti, è consigliabile utilizzare la fee di default del wallet.

Una volta che diamo quest’ulteriore conferma, la transazione comparirà, nel giro di pochi secondi, spesso istantaneamente, su entrambi i wallet: sul ricevente sotto forma di pagamento ricevuto e sull’inviante sotto forma di pagamento inviato.

Se clicchiamo sulla transazione, si aprirà una schermata riassuntiva con i dati della transazione stessa, e con una riga che ci indica se il pagamento è stato confermato sulla rete bitcoin. All’inizio troveremo la scritta “non confermato”, poi man mano che avvengono delle conferme (bisogna aspettare almeno 10 minuti), comparirà il numero di conferme avvenute.

bitcoin pagamento ricevuto

Da questo momento in avanti la schermata “Home” del nostro wallet riporterà il saldo complessivo del nostro portafogli, e l’equivalente in € o nella moneta di riferimento che avremo scelto.

L’indirizzo pubblico viene cambiato dal wallet per ogni pagamento ricevuto, allo scopo di proteggere meglio la nostra privacy, ma nulla ci vieta di usare sempre lo stesso: se ad esempio abbiamo un sito di e-commerce e vogliamo ricevere pagamenti in bitcoin, possiamo riportare un indirizzo pubblico che rimane fisso (anche se sarebbe il caso di cambiarlo di frequente).

bitcoin-oggi-news-criptovaluta-market-trading-finanza-moneta-mercato-7
Se usiamo un wallet cartaceo, ci basterà inviare l’indirizzo pubblico che abbiamo stampato a chi deve inviarci il pagamento. Discorso analogo per i wallet hardware: una volta connessi al PC, genereranno degli indirizzi pubblici che comunicheremo a chi deve inviarci il pagamento.