Come usare un wallet in modo sicuro e sfuggire alle truffe online

Avete comprato criptovaluta, volete investire e fare trading online e dunque avete bisogno di un post in cui conservare le vostre valute. Vi abbiamo già parlato dei migliori wallet e di come sceglierne uno. Con quest’articolo andiamo a vedere perché importante proteggere il proprio portafoglio virtuale e come difendersi dalle truffe che, purtroppo, affollano anche il mondo delle valute virtuali.

Non mancano infatti attacchi informatici alle società che gestiscono i wallet online e altri tipi di truffe da parte di venditori fasulli. Per questo è bene scegliere con cura il wallet da utilizzare e anche che servizio di exchange scegliere. Assicuratevi sempre che siano certificati e che forniscano delle garanzie. Per aprire un portafoglio online o per aprire una transazione attraverso un exchange, il sito serio vi chiederà sempre un documento d’identità e un’altra prova della vostra ‘reale esistenza’, ovvero un domicilio, un conto bancario o la fotocopia di una bolletta. Questo è già un primo segnale che non state incorrendo in una truffa ma che si tratta di un servizio serio. Naturalmente, nonostante le chiavi criptate e private consegnate solo a voi, è già successo che alcuni hacker riuscissero ad entrare nei wallet di vari utenti.


Dunque fate sempre attenzione a che connessione usate. Per essere certi che nessuno si infiltri nelle vostre comunicazioni, nella vostra rete, in modo da poter rubare dati o ancor peggio, rubarvi soldi online, utilizzate un sistema di protezione di internet. Molto facile da ottenere e altrettanto semplice da utilizzare, è il servizio di connessioni VPN. Con questo tipo di connessione navigherete tranquillamente sul web escludendo attacchi informatici e perdita di dati.

Oltre alla sicurezza ‘fisica’ di internet e delle connessioni, informatevi e correte ai ripari anche contro le varie truffe che circolano online. Da quando sono nate le criptovalute naturalmente c’è anche chi ha pensato di estendere le truffe finanziarie al mondo digital. Sono nati dunque gli schemi piramidali, ovvero un sistema per il quale una persona, convinta di acquistare criptovalute, viene incentivata, attraverso bonus, a portare altre persone sulla piattaforma di monete digitali. Solo successivamente tutti gli affiliati scoprono che queste criptovalute non esistono e si ritrovano con zero valore in mano.

Come con i vecchi investimenti, anche per le criptovalute esistono le ICO; l’investimento iniziale. Proprio a questo dovete stare attenti: molti vendono monete a caro prezzo illudendovi di un grande guadagno mentre la valuta non vale niente (e a volte si è pure rivelata finta).


Insomma per non correre alcun rischio se volete utilizzare criptovalute informatevi sempre sul servizio che state utilizzando, anche leggendo recensioni e chiedendo informazioni sul web. Affidatevi ad una rete protetta per svolgere le vostre operazioni finanziarie e non fidatevi del primo investitore che incontrate sul web.