Tutti i modi per comprare Bitcoin

Andiamo a vedere come si possono comprare Bitcoin, o per meglio dire, cambiare euro in Bitcoin.

Abbiamo già spiegato a cosa servono i bitcoin, e abbiamo visto come scegliere il portafogli, o wallet, più adatto a noi.

I modi per cambiare denaro in Bitcoin sono 6:

  • Borse online vere e proprie, o Exchange
  • Borse online che permettono di acquistare con carta di credito
  • Sistemi per acquisto tramite Postepay, Jiffypay e Neosurf
  • Borse per acquistare con Paypal o con buoni acquisto Amazon, Ebay, ITunes, etc.
  • Distributori automatici, anche noti come Bitcoin ATM
  • Scambio di persona tramite contanti

Tutti questi sistemi differiscono per il grado di privacy e velocità operativa che permettono di avere, e per il costo a cui andiamo a scambiare denaro in bitcoin e altre criptovalute. Più velocità e più privacy vogliamo, più dobbiamo essere disposti a perderci rispetto al cambio del momento.

La maggior parte delle Borse online e di quelle che permettono pagamento con carte di credito, mentre scriviamo, stanno attraversando un momento di intasamento a causa dell’altissimo numero di richieste di nuove iscrizioni. Alcune stanno imponendo delle cifre minime da investire ai nuovi utenti.

Comprare Bitcoin sulle Borse online, o Exchange

Le Borse online, comunemente chiamate Exchange, sono l’unico modo per andare a cambiare denaro in criptovaluta, e viceversa, facendo il prezzo. In tutti gli altri casi dobbiamo “prendere il prezzo” che il servizio che utilizziamo ci propone. Gli svantaggi delle borse online sono nel fatto che ci vogliono dei giorni per iscriversi ed essere autenticati, e anche dei giorni per inviare il denaro che dobbiamo cambiare in bitcoin, attraverso un normale bonifico, nazionale o internazionale, o per ricevere denaro, sempre tramite un normale bonifico, in caso siamo andati a vendere bitcoin ed altre criptovalute. Il fatto di usare un normale bonifico non ci da oltretutto alcuna privacy, almeno se viviamo in Italia.

therocktrading comprare bitcoin

Per utilizzare una borsa online è necessario prima di tutto autenticarsi al momento dell’iscrizione, fornendo come minimo la scansione di un documento di identità, e la scansione di una bolletta, o un estratto conto bancario, da cui risulti un indirizzo di abitazione corrispondente a quello riportato sulla carta di identità. Una volta autenticato il nostro account, potremo inviare il denaro che vogliamo scambiare attraverso un normale bonifico. Una volta arrivato, avremo un credito sul sito che potremo utilizzare per acquistare Bitcoin, Ethereum, Litecoin o qualsiasi altra criptovaluta per cui il sito prevede lo scambio diretto con valuta cartacea. Per acquistare possiamo visualizzare le offerte di vendita, e accettarne una, o pubblicare una nostra offerta d’acquisto e aspettare che qualcuno la accetti. Nel primo caso e nell’altro l’Exchange attribuirà al venditore il nostro credito in € e a noi il suo credito in BTC. A quel punto noi potremo farci mandare i BTC sul nostro wallet e il venditore potrà farsi mandare gli € sul suo conto corrente, con un normale bonifico. Tra le più famose possiamo citare The Rock Trading, fondata da italiani e con servizio di assistenza anche in italiano; Kraken, Binance, Bitfinex, etc. Ce ne sono poi molte su cui si scambia semplicemente tra diverse criptovalute e non direttamente con moneta a corso legale

Exchange con carta di credito

Gli Exchange che permettono di inviare il proprio credito in valuta cartacea attraverso le carte di credito, invece che con un bonifico, non sono delle borse vere e proprie perché non possiamo inserire una proposta di acquisto o vendita di criptovalute con un prezzo fatto da noi. Possiamo semplicemente comprare o vendere al prezzo esposto al momento dall’exchange stesso. Rispetto a una borsa online tradizionale, una borsa di questo tipo permette di autenticarsi molto velocemente, ed anche il trasferimento di denaro è pressoché immediato, grazie alla carta di credito. Tra le borse di questo tipo possiamo citare Coinbase, Changelly, Bitpanda, Coinmama, etc.

changelly comprare bitcoin

Sistemi per acquisto in contanti tramite Postepay, Jiffypay e Neosurf

Se non vogliamo usare conto corrente o carta di credito, possiamo utilizzare anche siti per acquisti con contanti. Se ad esempio utilizziamo Bitboat, possiamo inserire un ordine di acquisto per una certa quantità di Bitcoin, Ethereum o altre cripto, e inserire l’indirizzo del nostro portafogli. A quel punto Bitboat ci darà il nome e numero di Postepay di un venditore: ci basterà andare in tabaccheria, e ricaricare la Postepay indicata della cifra esatta che ci ha dato Bitboat, e nel giro di 10 minuti riceveremo i bitcoin nel nostro portafogli. In alternativa su Bitboat possiamo anche utilizzare delle App per micro pagamenti come Jiffypay, o la carta prepagata in contanti Neosurf.

bitboat comprare bitcoin

Borse per acquistare con Paypal o con buoni acquisto

Se abbiamo dimestichezza con l’utilizzo di buoni acquisto Amazon, Ebay, ITunes o di qualsiasi altra azienda, o magari ce ne hanno regalato uno, e vogliamo utilizzarlo per comprare Bitcoin, possiamo utilizzare il sito Paxful. Paxful ci permette di scambiare criptovalute con ricariche di buoni acquisto di decine di aziende. Molto comodo anche se possediamo bitcoin e vogliamo spenderli per acquistare dei prodotti. E’ uno dei tre modi che ci permettono di cambiare denato in bitcoin in modo anonimo, proteggendo quindi al massimo la nostra privacy. Paxful permette anche di acquistare Bitcoin inviando il nostro credito attraverso Paypal, ma in questo caso non è una transazione anonima.

Distributori automatici, o BItcoin ATM

Se vogliamo acquistare bitcoin col massimo della privacy, o per meglio dire in totale anonimato, ci sono solo altri due metodi, il primo dei quali è utilizzare i distributori automatici, in cui inseriamo banconote, e ci inviano istantaneamente bitcoin sul wallet del nostro smartphone. Ci sono distributori automatici che non richiedono la registrazione fino ad una certa cifra, (es. 100 €) ed altri che non prevedono alcun limite. Per trovare il più vicino a noi possiamo andare sul sito QuiBitcoin, o su CoinATMRadar (nessuno dei due siti ha una lista completa, meglio controllare su entrambi).

bitcoin atm comprare bitcoin

Scambio di persona tramite contanti

L’unico altro modo totalmente anonimo di scambio tra denaro cartaceo e bitcoin o altre cripto, è lo scambio di persona tramite contanti. Per trovare utenti disposti a vendere bitcoin in cambio di contanti, si può utilizzare il sito LocalBitcoins. Si trova l’elenco degli utenti più vicini a noi, si vede a quale prezzo sono disposti a scambiare, e se ci va bene, possiamo incontrarci di persona, magari in un luogo molto frequentato, per evitare brutte sorprese.

Articoli collegati