Le basi dell’investire in oro: comprare e vendere

Un portafogli equilibrato è composto da asset che distribuiscono possibilità di guadagno e di perdita nella maniera più ampia possibile, poiché in finanza di solito si arricchisce non chi guadagna tanto da singoli investimenti, ma chi nel complesso perde meno. 
Gestire un portafogli finanziario equilibrato oggi quindi significa possedere titoli finanziari, liquidità, criptovalute (più stabili come il bitcoin, ma non solo) e oro (fisico o finanziario). Nei momenti giusti questi asset possono essere incrementati o venduti, ma i marketplace in cui effettuare le compravendite sono molto diversi.

Secondo tutti i principali gestori di patrimonio, l’oro certamente è una delle forme di investimento da tenere in considerazione per il portfolio personale, a patto che si sappia cosa compare e come vendere. Andiamo a scoprire di più sull’oro da investimento.


Perché investire in oro

L’oro come tutti sappiamo è la moneta più antica al mondo. L’uomo da sempre accetta questa materia prima come moneta di scambio per dei motivi che sono tutt’altro che culturali, come alcuni pensano. L’oro viene accettato ovunque cioè non per tradizione o per convenzione, ma perché è un metallo molto speciale: duttile, malleabile, estremamente resistente agli agenti chimici naturali come l’ossidazione, offre una conducibilità elevatissima ed è ormai raro in natura.

Le proprietà fisiche dell’oro ne fanno un materiale prezioso per l’industria (soprattutto elettronica), mentre poca reperibilità lo rende anche una fonte di investimento “sicura”. La minima reattività chimica lo rende immune al trascorrere del tempo e la scarsezza fa in modo che piccole quantità di oro abbiano alto valore. Di conseguenza la percentuale di oro sta stoccare è sempre modesta rispetto al suo valore.

Che tipo di investimento è quello in oro

Sul tipo di investimento ovviamente dobbiamo intenderci. Non si diventa solitamente ricchi investendo in oro. L’oro spesso si usa per preservare il patrimonio nel tempo. Con un grammo d’oro nel 1600 diceva Manzoni si compravano 6 polli. Oggi che un grammo d’oro vale oltre 40 €, compri ancora 6 polli. Anche 7. Significa che il potere di acquisto reale dell’oro praticamente è invariato, mentre le valute fiat dell’epoca sono sparite da secoli.


E cosa succede se voglio convertire l’oro in moneta per poterlo spendere?

Qui iniziano le complicazioni. Il valore dell’oro usato viene valutato dal compratore, tipicamente un negozio compro oro come ad esempio Orolive, uno dei compro oro più importanti di Roma.
Il compro oro pesa l’oggetto o le monete d’oro, fa una stima dei carati dell’oro e offre un prezzo per lo scambio in base a questi due fattori. Esiste una borsa valori che, istante per istante, stabilisce il valore del grammo o dell’oncia d’oro e il prezzo istantaneo dell’oro è detto “prezzo spot”.

Non tutti i compro oro utilizzano nelle valutazioni il prezzo spot e spesso inseriscono parecchie commissioni nell’acquisto (o nella vendita) dell’oro. Queste commissioni, tecnicamente spesso chiamate spread denaro-lettera, rischiano di assorbire una considerevole parte di valore dell’oro che vogliamo vendere: quindi se vuoi vendere il tuo oro devi prestare parecchia attenzione al prezzo applicato dal compro oro.

Un’alternativa potrebbe essere quella di convertire l’oro in Criptovalute (Bitcoin, Ripple, Litecoin, Monero, Neo) sebbene chiaramente si perderebbero un pò i vantaggi appena esposti riguardo il possesso del metallo dal colore dorato.

I Gioielli

Parliamo infine di un particolare tipo di oro, quello dei gioielli. Da sempre l’oro viene regalato e indossato sotto forma di gioiello: ma quanto vale davvero un gioiello quando lo si vuole rivendere? La risposta è assolutamente un enorme DIPENDE. Se infatti il minimo prezzo di un gioiello è dato dal peso dell’oro e delle pietre preziose che lo compongono, a volte un gioiello può avere un valore più alto se è un oggetto prodotto da un grande marchio e magari appartiene a qualche collezione diventata nel tempo famosa. Questo significa che se si vuole vendere un gioiello d’oro e non del semplice oro da investimento, consigliamo di rivolgersi a un compro oro di fiducia e con ottime recensioni, per evitare di vedersi sottostimare il valore del proprio oro.

Leggi anche l’articolo: Come le criptovalute si proteggono dalla contraffazione digitale.